Siete pronti a giocare a tennis?

By 13 Dicembre 2019Articoli
tennis

Quanto è bello giocare a tennis soprattutto all’aria aperta? Se avete uno stile di vita sedentario e siete alla ricerca di un ambiente dinamico e colorato, il tennis potrebbe far a caso vostro.

Secondo una recente ricerca, il tennis è lo sport più consigliato dai medici per i suoi molteplici benefici come il rafforzamento del sistema cardiovascolare e riduzione notevole dello stress.

Il tennis è uno sport completo perché richiede oltre l’impegno fisico anche quello mentale, questo lo rende molto affascinante e stimolante perché l’esito delle partite viene determinato non solo dalla forza fisica ma anche da un insieme di strategie, intuito e abilità di autocontrollo.

Storia del tennis

È sorprendente pensare che il tennis vanta delle origini storiche molto antiche e abbia addirittura radici che risalgono all’epoca medievale. Il tennis ha cambiato nome varie volte e ha subito diverse trasformazioni prima di diventare lo sport come è conosciuto oggi. Diventa popolare Con Enrico V d’Inghilterra, che lo rende uno sport nobile praticato dai reali inglesi. Mentre Enrico VIII, anche lui appassionato di tennis, fa costruire diversi campi nel suo palazzo reale e lo fa diventare lo sport tra i più famosi nel suo paese. In questa epoca, si giocava a tennis in luoghi chiusi su superfici di legno ricoperte di lana e canapa per permettere alla pallina di rimbalzare.

Ma il tennis moderno come lo conosciamo noi, viene brevettato nel 1874 con il nome “lawn tennis” ovvero tennis da prato dal militare britannico Walter Clopton Wingfiel. Con questo nuova interpretazione del tennis cambiano anche le modalità e dal chiuso si inizia a giocare nei campi all’aperto.

Campi da tennis superfici

Il campo da tennis ha una forma rettangolare con dimensioni e misure standard, l’unica eccezione è la superficie. La superficie del campo da tennis sono delle seguenti tipologie:

  • Terra battuta
  • Superfici dure
  • Erba

Terra battuta

I campi di terra battuta, a loro volta si suddividono in diversi colori: terra rossa, terra verde, terra blu, terra marrone, terra grigia, terra gialla e terra sintetica.

Il campo da tennis in terra battuta rossa ha la caratteristica di essere la superficie più lenta e di conseguenza anche il rimbalzo della palla lo è. Questo tipo di superficie facilita lo scambio a fondo campo. Tra i tornei più famosi giocati in terra battuta rossa è il torneo di Roland Garros in Francia mentre i tennisti ritenuti più forti su questa superficie per la categoria maschile è lo spagnolo Rafael Nadal e per la categoria femminile la belga Justine Henin.

Superfici dure o sintetico

Superficie in cemento, il quale limita i rimbalzi imprevisti della pallina. Lo svantaggio di questo campo da tennis è che potrebbe provocare danni alle articolazioni dei tennisti.

Erba

è tra le superfici più esclusive in quanto ha dei costi di manutenzione elevati.  La superficie in erba favorisce la strategia di attacco e il rimbalzo della pallina è basso e irregolare. Il torneo più famoso di questa superficie è Wimbledon. Nel circuito maschile il primato è stato aggiudicato dallo svizzero Roger Federer con un totale di otto vittorie delle quali cinque vittorie consecutive. Per quanto riguarda il circuito femminile degli anni 2000, il titolo va alla campionessa americana Serena Williams.

Grande Slam

Il Grande Slam indica i quattro tornei più prestigiosi e ambiti dai giocatori di tennis del circuito femminile e maschile. I tornei annuali in ordine cronologico sono:

  • Australian Open, nella città di Melbourne nel mese gennaio
  • Francia Open di Francia- Roland Garros a Parigi nel mese di giugno
  • Regno Unito Torneo di Wimbledon a Londra previsto tra giugno e luglio
  • Stati Uniti U.S. Open a New York previsto tra fine agosto e settembre

I tornei disputati si suddividono in:

  • Singolo
  • Doppio
  • Misto

Il tennista con il maggior numero di vittorie del Grande Slam è Roger Federer, seguito dal suo collega Rafael Nadal. Le giocatrici del circuito femminile con il maggior numero delle vittorie sono Steffi Graf e Serena Williams. 

Gli Internazionali BNL d’Italia

Il tennis è uno sport molto amato e in Italia non poteva non avere un torneo altrettanto importante. Ogni anno a Roma nel mese di maggio, i campioni più famosi al modo si sfidano agli Internazionali BNL d’Italia. Questo torneo è tra i più importanti giocati sui campi di terra battuta del Foro Italico. È un appuntamento molto sentito e atteso nella capitale e il numero degli appassionati e degli spettatori per questa disciplina aumentano sempre di più.

Il record delle vittorie del campionato romano viene stabilito da Rafael Nadal e nel 2019 alla sua nona volta vince contro il numero uno del mondo Novak Djokovic.

Tennis & Friends 2019

Lo sport viene considerato non solo in chiave agonistica ma anche come modalità di veicolare messaggi positivi con un valore aggiunto nel migliorare alcune abitudini della società. Ogni anno a Roma, il Foro Italico ospita una grande manifestazione Tennis & Friends, la quale promuove altri messaggi chiari e importanti come: la salute, lo sport, la solidarietà e la sostenibilità.

È un torneo delle celebrities che si sfidano sul campo e intrattengono gli ospiti. Tra una partita e l’altra si effettuano dei check up gratuiti in collaborazione con equipe di medici e aziende ospedaliere.

Questo appuntamento tanto atteso nella capitale è sostenuto dalle massime Istituzioni che credono molto nel ruolo della prevenzione, di un regolare stile di vita sano e una corretta alimentazione. In questa ottica, il tennis non è considerato solo una disciplina sportiva ma un sistema di incontro sociale di sportivi, famiglie e tanti giovani. 

Consigli tecnici per iniziare a giocare a tennis

Se il nostro motto è praticare lo sport con consapevole anche il tennis non fa eccezioni.

Avete deciso di iniziare non sottovalutate la preparazione e prendete lezioni. Nel tennis non si può improvvisare perché è uno sport tecnico e di endurance. È perfetto per migliorare e aumentare la coordinazione, velocità, resistenza cardiovascolare e muscolare e si bruciano molte calorie.

Come per ogni sport la scelta dell’abbigliamento e degli accessori tecnici sono indispensabili:

  • Le scarpe, anche per il tennis hanno un ruolo decisivo. Per questa disciplina sono consigliate delle calzature adatte al tipo di superficie che si intende giocare. Le superfici comportano movimenti e velocità diverse e le scarpe si devono adattare alla differenza di suolo.
  • La racchetta. La racchetta consigliata per i principianti è leggera e maneggevole.
  • L’impugnatura. Un altro aspetto da considerare è l’impugnatura che deve essere adattabile alla grandezza della propria mano. Inoltre, l’impugnatura determina i movimenti dell’estensione e flessione del polso. Un’impugnatura sbagliata può causare l’infortunio del gomito del tennista.
  • Corde della racchetta. La maggior parte delle volte scegliere le corde della racchetta non è considerato un fattore predominante ma in realtà la scelta è difficile e richiede molta preparazione.

Piccolo suggerimento sull’alimentazione

Praticare lo sport con consapevolezza significa adottare un regime alimentare sano e corretto. Ogni dieta alimentare è soggettiva e variabile in relazione al singolo individuo e alla sua capacità di recupero. Generalmente, i consigli per uno sportivo amatoriale è quello di evitare e i grassi e gli zuccheri contenuti in cibi preconfezionati, bevande gassate e fritti. Idratare il fisico con il bere tanta acqua e integrare la dieta con verdure, alimenti integrali, legumi, frutta secca, proteine nobili come carne, pesce e uova. Gli spuntini sono importanti quanto i pasti principali e quelli più nutrienti sono frutta, frutta secca, cereali e integratori.

Un consiglio per i principianti è quello di affidarsi sempre alle persone con grandi competenze tecniche e professionali per fare le giuste valutazioni per quanto riguarda l’abbigliamento, la corretta alimentazione e anche per un piano di allenamento personalizzato per evitare infortuni. Senza prevenzione i rischi infortuni sono davvero alti.

Gli infortuni più comuni del tennis sono:

– Il gomito del tennista o l’epicondilite. Questo infortunio provoca l’infiammazione dell’epicondilo, ovvero una piccola parte dell’articolazione del gomito. Questa patologia non va trascurata perché può diventare cronica. Il dolore si manifesta con la perdita di potenza, difficoltà a compiere gesti normali e a distendere il braccio. Il dolore viene localizzato nella parte laterale del gomito per poi espandersi fino all’avambraccio e al polso. Inoltre, il gomito tende a gonfiarsi e arrossarsi. Come ginnastica preventiva è consigliato di potenziare i muscoli del braccio e dell’avambraccio. Correggere la tecnica e l’impugnatura della racchetta.

– Distorsione della caviglia. Questo infortunio è tra i più comuni non solo nel tennis ma anche negli altri sport e nella attività quotidiana come una semplice passeggiata. La distorsione di caviglia avviene con un movimento sbagliato e smisurato che supera la resistenza dei legamenti,  i quali hanno il compito di bloccare l’articolazione. La patologia si manifesta immediatamente con il gonfiore circoscritto soprattutto nella parte laterale della caviglia. Generalmente, se si presenta una distorsione della caviglia lieve, i tempi di recupero sono abbastanza veloci.

Tendinite al ginocchio. Di solito questa patologia si verifica nella parte anteriore del ginocchio dato da ripetuti  movimenti che determinano microtraumi, i quali provocano sovraffaticamento  e  danneggiamento del tendine. Per prevenire questo infortunio è consigliato di effettuare esercizi di core stability e rafforzamento del quadricipite

Infortunio alla spalla. Questo infortunio è determinato da alcuni movimenti specifici del tennis come il servizio e il volee. Tutte queste azioni prevedono che il braccio vada sopra alla testa per prepararsi ad un movimento di rotazione per lanciare la pallina con una tale intensità. Ovviamente creano un affaticamento muscolare della spalla e con l’andare del tempo, questi stress muscolari comportano dei microtraumi che determinano questa patologia. Il dolore viene localizzato nella parte anteriore e superiore della spalla. Gli esercizi preventivi per questo infortunio sono di migliorare la postura, la tecnica e fare esercizi di potenziamento di rotazione interna ed esterna.

Le modalità di prevenzione per tutti questi infortuni sono esercizi quotidiani di stretching e potenziamento e la quantità giusta è commisurata al proprio fisico. Inoltre, inserite nel vostro piano sedute di manipolazione e massaggi.

Benefici del tennis

Il tennis è quella disciplina sportiva che non ha limiti di età. Si può iniziare a giocare in età adulta e consigliato ai bambini. I bambini possono iniziare questo sport all’età di tre anni.

Gli adulti con il tennis possono migliorare e tonificare la loro struttura corporea, favorire il sistema cardiovascolare e bruciare i grassi. Nel dettaglio, l’elenco dei benefici fisici e prevenzione patologie:

  • Coordinazione. Nel tennis gli spostamenti sono molto veloci e rapidi e richiede abilità nel coordinare la parte superiore a quella inferiore.
  • Sistema cardiovascolare. Il tennis è uno sport di endurance e aerobico, brucia i grassi e rafforza il cuore. Da una recente statistica risulta che chi pratica costantemente il tennis, è sottoposto ad un rischio minore delle patologie cardiovascolari.
  • Tonificazione e aumento della massa muscolare
  • Fortifica le ossa. Un’altra peculiarità del tennis è quello di prevenire l’osteoporosi, dato da esercizi mirati che rafforzano ossa e tendini.

Benefici psicologici

Il tennis permette di socializzare e diventa una consuetudine incontrarsi la domenica mattina per i tornei.

Tra i primi benefici psicologici del tennis:

  • Aiuta a socializzare. I tornei possono essere singoli ma anche di coppia. E’ uno sport divertente
  • Aumenta l’autostima. Chi gioca a tennis ha un approccio positivo ed energico
  • Self control. Si impara a controllare l’emozioni con un certo distacco e a gestire l’imprevedibilità delle strategie degli avversari

Come è stato anticipato il tennis è uno sport  anche per i bambini. In questo caso, il tennis insegna una sana e giusta competizione, l’importanza delle relazioni , mantenere la calma nelle situazioni difficili. Questi insegnamenti sono validi nell’ambito sportivo e nella quotidianità della vita.

Leave a Reply