Cos’è la tendinopatia quadricipitale

By 30 Marzo 2020Articoli, news

La tendinopatia quadricipitale è una condizione dolorosa che si sviluppa all’interno e attorno al tendine del muscolo quadricipite.

Il tendine del quadricipite è una fascia tendinea molto robusta ed estesa che permette ai quattro muscoli del quadricipite di inserirsi nella rotula.

Con il termine “tendinopatia”,  ci si riferisce alla varietà delle condizioni dolorose che si sviluppano a livello tendineo,  quali:

  • tendinite, cioè una condizione dolorosa tendinea dovuta a infiammazione;
  • tendinosi, ovvero una modifica strutturale del tendine stesso;
  • tenosinovite, l’infiammazione della guaina sinoviale al cui interno scende il tendine.

Sintomi

Il sintomo principale di una tendinopatia quadricipitale è un dolore localizzato nella parte superiore della rotula, in genere situato in posizione centrale, ma può essere avvertito anche in posizione mediale (internamente), con qualsiasi tipo di pressione sul tendine della zona in questione.

Il dolore, inoltre, può presentarsi anche appena sotto il ginocchio, durante salti, corsa o accovacciamenti; a fine attività fisica, inoltre, il ginocchio risulta ancora dolorante e rigido.

La rigidità del ginocchio, inoltre, è presente anche la mattina.

Nel caso in cui il dolore provenga dalla rottura del tendine del quadricipite, oltre a dolore e gonfiore si manifestano:

  • ematomi;
  • crampi;
  • calo della rotula;
  • impossibilità di raddrizzare il ginocchio, poiché il muscolo non è più attaccato alla rotula;
  • instabilità e cedimenti del ginocchio;
  • rientranza visibile nella parte superiore della rotula.

I sintomi di una tendinopatia quadricipitale non tendono a scomparire o ad alleviarsi nel tempo, al contrario peggiorano; per questo motivo è necessario intervenire immediatamente sul problema.

Cause

Una tendinopatia quadricipitale, ovvero una situazione dolorosa nel tendine quadricipite, può scatenarsi a seguito di diversi motivi:

  • un’infiammazione al tendine;
  • un eccessivo carico sul ginocchio;
  • una lacerazione o rottura del tendine.

Quest’ultimo punto può presentarsi o a seguito di un trauma o come conseguenza di un indebolimento del tendine dovuto all’uso di steroidi, alla somministrazione di particolari tipi di antibiotici, a seguito di un’immobilizzazione dell’arto o per via di malattie che ne interrompono l’afflusso di sangue.

Le malattie croniche che interessano il tendine quadricipite sono:

L’insorgenza di questa condizione è spesso legata ad attività sportive ripetitive che sottopongono il tendine ad alti livelli di tensione, causando così delle microlacerazioni e l’infiammazione.

I soggetti più a rischio, pertanto, sono gli sportivi, soprattutto di mezza età, praticanti sport che prevedono scatti, balzi e sollevamento di carichi elevati, o sport da contatto, come lo sci, il calcio, la pallavolo, il basket e altri

Anche il ciclismo è una pratica sportiva che potrebbe causare una tendinopatia al quadricipite, specie nei casi in cui la posizione della sella non è ottimale per il soggetto, portando così il ginocchio, e di conseguenza il tendine, ad un lavoro anormale. Con il tempo il movimento ciclico e scorretto provoca lacerazione o infiammazione del tendine, e quindi dolore.

Posture scorrette, esercizi muscolari eseguiti scorrettamente, sovraccarico dopo un lungo periodo di inutilizzo dell’arto in questione o determinate categorie lavorative, come muratori, casalinghe e agricoltori, possono essere la causa di una tendinopatia.

Ulteriore causa di tendinopatia è l’età; ne sono affetti, in particolar modo, gli ultraquarantenni i quali hanno dei tendini più deboli a causa di fenomeni degenerativi fisiologici.

Trattamento

Per trattare adeguatamente una tendinopatia quadricipitale è necessario conoscerne le cause.

Il medico, pertanto, inizialmente si informerà sulla storia clinica del paziente, per poi eseguire dei test con lo scopo di determinare la causa esatta dei sintomi; uno di questi prevede l’estensione del ginocchio, pratica dolorosa ma molto importante per la diagnosi.

La diagnosi inoltre può essere confermata anche da ulteriori esami quali ecografia o risonanza magnetica.

Una volta scoperta la causa del dolore si può procedere con il trattamento adeguato.

Nel caso in cui il tendine del quadricipite risulta rotto, è necessario recarsi presso un chirurgo ortopedico.

Se, al contrario, sono presenti delle piccole lesioni parziali, queste possono essere trattate con:

  • immobilizzazione dell’arto con un tutore, per aiutare il tendine a guarire;
  • fisioterapia, il cui obiettivo è migliorare il microcircolo localmente  facilitando  i processi riparativi attraverso l’utilizzo della tecarterapia, o della laserterapia;
  • l’applicazione del ghiaccio o crioterapia;
  • riposo;
  • ginnastica postutale e propriocettiva
  • chirurgia, se il trattamento non conservativo non produce risultati o se il tendine è soggetto a degenerazione. Lo scopo della chirurgia è quello di riguadagnare la piena funzionalità del ginocchio.

La condizione dolorosa, può essere trattata anche con i FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei) o, nel caso in cui questi non bastino, con infiltrazioni di corticosteroidi nella regione perilesionale interessata e non direttamente nel tendine perché potrebbe provocare una rottura completa nel caso in cui questo fosse lesionato parzialmente.

Ulteriore metodica adiuvante di terapia per il dolore è la TENS (stimolazione nervosa transcutanea), la quale neutralizza il segnale elettrico di dolore condotto dai nervi, impedendo che questo venga trasmesso al cervello, riducendo così la percezione di dolore.

Una volta superata la fase acuta del dolore, qualunque sia la causa, ci si deve sottoporre a riabilitazione al fine di riprendere l’elasticità del tendine e potenziare la muscolatura del quadricipite, per poter supportare in maniera migliore il tendine indebolito.

Dove ci trovi a Roma

Per ottenere un consulto specialistico, per una visita di controllo o per delle sedute di fisioterapia, il team di FisiomediCal è a tua completa disposizione.

Il nostro staff è altamente specializzato, composto da chirurghi specializzati e fisioterapisti e pronto a rispondere ad ogni tua domanda legata a casi specifici di tendinopatia quadricipitale.

Lo studio FisiomediCal si trova a Roma Nord in zona Flaminio, Via Andrea Sacchi 35.

Per maggiori informazioni e prenotare il tuo appuntamento puoi chiamare il Numero Verde 800.096690 .

Seguici anche su Facebook per non perderti nessun aggiornamento.

 

Leave a Reply