Cos’è la ginnastica posturale

La ginnastica posturale è un’attività fisica caratterizzata da un insieme di esercizi dedicati alla rieducazione motoria e funzionale del paziente. La postura è un atteggiamento del corpo stabile nel tempo e nello spazio e non sempre assume forme corrette e sane portando a dismorfismi e asimmetrie.

Lo scopo della ginnastica posturale è quello di riassestare il corretto equilibrio corporeo, che sia esso muscolare o scheletrico, fino a giungere ad una postura funzionale anche quando il corpo è a riposo.

Un aspetto fondamentale che spesso viene trascurato riguarda la figura professionale a cui ci si deve rivolgere se si volesse intraprendere un percorso di ginnastica posturale. Il fisioterapista è il giusto esperto a cui ci si deve affidare.

Richiedi ora un check-up gratuito

Il centro fisiomediCal è dotato di una palestra di circa 60 mq dove è possibile effettuare trattamenti di ginnastica posturale, individuale e di gruppo, nonchè corsi di Pilates

A cosa serve un corso di ginnastica posturale

Durante il giorno, per un motivo o per un altro, molte persone tendono ad assumere una postura del corpo scorretta: a lungo andare questo crea degli squilibri soprattutto a livello della colonna vertebrale; la ginnastica posturale interviene proprio riportando equilibrio nelle zone che più delle altre vengono “colpite” da una postura scorretta, attraverso esercizi mirati a:

  • Aumentare tonicità muscolare
  • Aumentare elasticità muscolare
  • Controllare la respirazione
  • Gestire lo stress
  • Correggere la postura

Ginnastica posturale

Quanto dura un corso di ginnastica posturale

Il corso di ginnastica posturale ha una durata relativa alle problematiche del paziente e alle sue gravità. La durata di una singola lezione è di circa 60-90 minuti con cadenza settimanale: 1-2 volte alla settimana.

Anche la durata complessiva del trattamento è da valutare in relazione sia alla condizione del paziente che alla sua risposta al trattamento. Il numero minimo di sedute consigliate sono, ad ogni modo, almeno 10.

Per chi è consigliato un corso di ginnastica posturale

Se pensi che la ginnastica posturale sia un percorso esclusivamente riabilitativo, è solo parzialmente corretto. In realtà la ginnastica posturale è consigliata anche ai pazienti che non presentano alcun sintomo specifico ma che vogliono iniziare un lavoro di prevenzione.

Tendenzialmente, però, chi arriva a fare ginnastica posturale è perché presenta sofferenze muscolo-scheletriche e avverte dolori spesso debilitanti. Tra le sintomatologie più comuni c’è sicuramente il mal di schiena, dolore alla cervicale, dolori al collo o alle spalle, ernia del disco.

Alcuni atteggiamenti posturali errati possono portare a malformazioni scheletriche quali: scoliosi, lordosi o cifosi. In questi casi la ginnastica posturale aiuta, come abbiamo detto, a riequilibrare l’asse corporeo e ad evitare che il problema peggiori e persista.

A che età è consigliata la ginnastica posturale

L’età giusta per iniziare a fare un corso di ginnastica posturale, anche in assenza di sintomi specifici o particolarmente gravi, è durante la fascia di età che va dai 10 ai 18 anni. In questo periodo sono racchiuse le principali fasi dello sviluppo corporeo e si possono determinare i primi squilibri posturali specialmente a causa delle molte ore passate sui banchi di scuola in posizioni spesso scorrette e all’intensificazione dell’attività fisica.

La ginnastica posturale è molto consigliata anche durante la terza età in quanto contribuisce a rallentare il fisiologico processo di invecchiamento stimolando l’elasticità muscolare e la mobilità scheletrica.

In linea generale, però, l’attività di ginnastica posturale può essere consigliata a tutte le età in base alle esigenze personali: per chi svolte un lavoro troppo statico o al contrario per chi è impiegato in compiti che richiedono particolarmente sforzo.

Ci sono controindicazioni?

La ginnastica posturale non presenta particolari controindicazioni, ma in alcuni casi potrebbe risultare dannosa. Gli esercizi svolti durante questa attività non sono uguali per tutti: ogni paziente svolge un percorso differente studiato ad hoc dallo specialista sul suo fisico e sulla sua sintomatologia.

I casi in cui la ginnastica posturale può rivelarsi dannosa nei casi in cui gli esercizi programmati non sono completamente adattati al paziente. Per capirci meglio e per fornire un esempio chiaro, in caso di lordosi lombare, alcuni esercizi di estensione possono peggiorare la condizione del paziente.

È quindi fondamentale essere seguiti da un professionista del settore che conosca a fondo la situazione clinica del paziente e abbia le conoscenze di base necessarie a svolgere un lavoro funzionale e benefico.

L’efficacia della ginnastica posturale nel recupero post operatorio.

La ginnastica posturale si rivela essere efficace anche per il recupero post-operatorio, come nei casi di protesi di anca, operazioni al menisco, distorsioni, e altro ancora. Inoltre, noi di FisiomediCal consigliamo la ginnastica posturale ai pazienti che riportano dolori cronici alla schiena e alla cervicale, e in generale a tutti coloro che passano molto tempo seduti o al contrario molte ore in piedi, al fine di prevenire dolori dovuti proprio a posture scorrette.

Perché scegliere il centro Fisiomedical per praticare la ginnastica posturale

Nel centro Fisiomedical ci sono degli specialisti della ginnastica posturale che hanno il compito di seguire il paziente nel corretto svolgimento dei movimenti, garantendo un trattamento di qualità che favorisce il recupero dalla problematica. Il centro Fisiomedical è situato in Via Andrea Sacchi 35, a Roma Nord. Per ulteriori informazioni, chiama il numero 0632651337.

GINNASTICA POSTURALE a Roma: centro d’eccellenza Fisiomedical

Cos’è la ginnastica posturale

La ginnastica posturale è un’attività fisica caratterizzata da un insieme di esercizi dedicati alla rieducazione motoria e funzionale del paziente. La postura è un atteggiamento del corpo stabile nel tempo e nello spazio e non sempre assume forme corrette e sane portando a dismorfismi e asimmetrie.

Lo scopo della ginnastica posturale è quello di riassestare il corretto equilibrio corporeo, che sia esso muscolare o scheletrico, fino a giungere ad una postura funzionale anche quando il corpo è a riposo.

Un aspetto fondamentale che spesso viene trascurato riguarda la figura professionale a cui ci si deve rivolgere se si volesse intraprendere un percorso di ginnastica posturale. Il fisioterapista è il giusto esperto a cui ci si deve affidare.

A cosa serve un corso di ginnastica posturale

Durante il giorno, per un motivo o per un altro, molte persone tendono ad assumere una postura del corpo scorretta: a lungo andare questo crea degli squilibri soprattutto a livello della colonna vertebrale; la ginnastica posturale interviene proprio riportando equilibrio nelle zone che più delle altre vengono “colpite” da una postura scorretta, attraverso esercizi mirati a:

  • Aumentare tonicità muscolare
  • Aumentare elasticità muscolare
  • Controllare la respirazione
  • Gestire lo stress
  • Correggere la postura

Ginnastica posturale

Quanto dura un corso di ginnastica posturale

Il corso di ginnastica posturale ha una durata relativa alle problematiche del paziente e alle sue gravità. La durata di una singola lezione è di circa 60-90 minuti con cadenza settimanale: 1-2 volte alla settimana.

Anche la durata complessiva del trattamento è da valutare in relazione sia alla condizione del paziente che alla sua risposta al trattamento. Il numero minimo di sedute consigliate sono, ad ogni modo, almeno 10.

Per chi è consigliato un corso di ginnastica posturale

Se pensi che la ginnastica posturale sia un percorso esclusivamente riabilitativo, è solo parzialmente corretto. In realtà la ginnastica posturale è consigliata anche ai pazienti che non presentano alcun sintomo specifico ma che vogliono iniziare un lavoro di prevenzione.

Tendenzialmente, però, chi arriva a fare ginnastica posturale è perché presenta sofferenze muscolo-scheletriche e avverte dolori spesso debilitanti. Tra le sintomatologie più comuni c’è sicuramente il mal di schiena, dolore alla cervicale, dolori al collo o alle spalle, ernia del disco.

Alcuni atteggiamenti posturali errati possono portare a malformazioni scheletriche quali: scoliosi, lordosi o cifosi. In questi casi la ginnastica posturale aiuta, come abbiamo detto, a riequilibrare l’asse corporeo e ad evitare che il problema peggiori e persista.

A che età è consigliata la ginnastica posturale

L’età giusta per iniziare a fare un corso di ginnastica posturale, anche in assenza di sintomi specifici o particolarmente gravi, è durante la fascia di età che va dai 10 ai 18 anni. In questo periodo sono racchiuse le principali fasi dello sviluppo corporeo e si possono determinare i primi squilibri posturali specialmente a causa delle molte ore passate sui banchi di scuola in posizioni spesso scorrette e all’intensificazione dell’attività fisica.

La ginnastica posturale è molto consigliata anche durante la terza età in quanto contribuisce a rallentare il fisiologico processo di invecchiamento stimolando l’elasticità muscolare e la mobilità scheletrica.

In linea generale, però, l’attività di ginnastica posturale può essere consigliata a tutte le età in base alle esigenze personali: per chi svolte un lavoro troppo statico o al contrario per chi è impiegato in compiti che richiedono particolarmente sforzo.

Ci sono controindicazioni?

La ginnastica posturale non presenta particolari controindicazioni, ma in alcuni casi potrebbe risultare dannosa. Gli esercizi svolti durante questa attività non sono uguali per tutti: ogni paziente svolge un percorso differente studiato ad hoc dallo specialista sul suo fisico e sulla sua sintomatologia.

I casi in cui la ginnastica posturale può rivelarsi dannosa nei casi in cui gli esercizi programmati non sono completamente adattati al paziente. Per capirci meglio e per fornire un esempio chiaro, in caso di lordosi lombare, alcuni esercizi di estensione possono peggiorare la condizione del paziente.

È quindi fondamentale essere seguiti da un professionista del settore che conosca a fondo la situazione clinica del paziente e abbia le conoscenze di base necessarie a svolgere un lavoro funzionale e benefico.

L’efficacia della ginnastica posturale nel recupero post operatorio.

La ginnastica posturale si rivela essere efficace anche per il recupero post-operatorio, come nei casi di protesi di anca, operazioni al menisco, distorsioni, e altro ancora. Inoltre, noi di FisiomediCal consigliamo la ginnastica posturale ai pazienti che riportano dolori cronici alla schiena e alla cervicale, e in generale a tutti coloro che passano molto tempo seduti o al contrario molte ore in piedi, al fine di prevenire dolori dovuti proprio a posture scorrette.

Perché scegliere il centro Fisiomedical per praticare la ginnastica posturale

Nel centro Fisiomedical ci sono degli specialisti della ginnastica posturale che hanno il compito di seguire il paziente nel corretto svolgimento dei movimenti, garantendo un trattamento di qualità che favorisce il recupero dalla problematica. Il centro Fisiomedical è situato in Via Andrea Sacchi 35, a Roma Nord. Per ulteriori informazioni, chiama il numero 0632651337.

Richiedi ora un check-up gratuito

Il centro fisiomediCal è dotato di una palestra di circa 60 mq dove è possibile effettuare trattamenti di ginnastica posturale, individuale e di gruppo, nonchè corsi di Pilates

30
Anni di esperienza
9000
Prestazioni erogate
20
Specialisti
15
Convenzioni attive