Cos’è il Pilates

By 9 Agosto 2019Articoli
Pilates per anziani roma

Il pilates è una disciplina che si basa sul fitness di tipo rieducativo.

Può essere praticata anche come ginnastica riabilitativa, infatti, si concentra molto sul controllo della postura, attraverso la regolazione del baricentro, il quale dona al corpo una maggiore fluidità e armonia nell’esecuzione dei movimenti.

Chi l’ha ideato e perché?

L’ideatore di questa forma di ginnastica è Joseph Hubertus Pilates, il quale ha dato vita a questa disciplina perseguendo un obiettivo: riuscire a rendere le persone che praticano questo sport consapevoli di sé stesse, unendo corpo e mente per dar vita ad un’entità dinamica.

le fasi del Pilates

Il pilates prevede diverse fasi per far sì che il metodo funzioni:

  • Fase 1: l’istruttore deve individuare il “problema” attraverso un’analisi attenta del baricentro del corpo;
  • Fase 2: l’acquisizione, da parte del soggetto, dei principi fondamentali della disciplina:
    Concentrazione: il principio, definito anche “mind and body”, secondo cui i muscoli reagiscono meglio allo svolgimento degli esercizi solo se la mente è concentrata;
    Precisione: è essenziale, durante lo svolgimento degli esercizi, la precisione nell’esecuzione dei singoli movimenti;
    Respirazione: come detto precedentemente, serve a creare un legame tra mente e corpo;
    Fluidità: gli esercizi devono essere svolti con continuità;
    Controllo: aspetto fondamentale all’interno del Pilates è il saper controllare i movimenti in modo tale da sviluppare la coordinazione;
    Centro: molto importate è anche il centro del corpo e saperlo controllare dona una totale sicurezza durante lo svolgimento degli esercizi ed i suoi relativi movimenti.
  • Fase 3: praticare questa disciplina con costanza insieme ad un’attenta e regolare verifica del baricentro e della postura.

Perché il Pilates è particolarmente adatto per gli anziani

Il Pilates è una disciplina molto indicata per i soggetti anziani. Grazie ai suoi movimenti delicati permette di allenarsi in modo sicuro, inoltre è possibile personalizzare e modificare gli esercizi in base alle esigenze e problematiche del singolo individuo.

Uno dei principi sulla quale si fonda il pilates è il controllo, caratteristica che permette di evitare traumi allo scheletro, soprattutto quando si parla di persone che fanno parte della terza fascia d’età.

Un ulteriore aspetto importante del Pilates è il suo focalizzarsi sulla mobilità della colonna vertebrale. Questa disciplina, infatti, è volta a rinforzare i muscoli della colonna e del bacino, corregge i difetti posturali, aumenta la muscolatura della zona addominale in modo da limitare il rischio di prolasso degli organi e addirittura può prevenire possibili problemi di incontinenza. La pratica di questa disciplina agisce, dunque, sull’apparato muscolare e scheletrico, donando così una maggiore densità ossea allo scheletro. Questo è un aspetto da non sottovalutare, soprattutto quando si è in presenza di individui in età avanzata, i quali possono essere affetti da patologie che ne indeboliscono la struttura ossea. Quindi, il pilates può essere considerato come un buon metodo per prevenire e combattere malattie come l’osteoporosi.

Durante l’esecuzione degli esercizi vengono fatti lavorare tutti i muscoli del corpo, anche i più piccoli. Questo permette al corpo di sviluppare una maggiore massa muscolare e consente al soggetto di migliorare la propria postura che, con l’età, tende ad incurvarsi.

Con l’avanzare dell’età le persone incorrono alle più svariate patologie, una tra le più diffuse può essere ricondotta ad una cattiva circolazione sanguigna. Il Pilates, grazie ai suoi movimenti delicati e personalizzabili, può aiutare a migliorare la circolazione del sangue evitando la formazione di coaguli o trombi all’interno delle vene.

Un altro dei principi fondamentali è la respirazione, infatti, praticare Pilates rieduca alla respirazione profonda. Tramite appositi esercizi si andrà a svolgere una funzione di rieducazione respiratoria che comporterà una maggiore espansione della cassa toracica e dei polmoni. Se una persona anziana ha difficoltà respiratorie, tramite il Pilates, potrà recuperare le proprie funzionalità respiratorie.

Inoltre, è risaputo che l’attività motoria rallenta l’invecchiamento fisico e stimola il riprodursi delle cellule del cervello che svolgono le funzioni di apprendimento e della memoria. Quindi il Pilates, soprattutto quello indirizzato a persone anziane, può aiutarli a prevenire o ridurre la perdita della memoria tipica dei soggetti anziani.

Infine, possiamo definire il Pilates come una disciplina multifunzionale che comporta tanti benefici al corpo e alla mente. Infatti, oltre a migliorare la struttura muscolare e ossea, dona uno stato di benessere e rilassamento psichico.

Pilates Reformer

Negli ultimi anni si è diffuso un nuovo tipo di macchinario che supporta la pratica del pilates: i reformer.

Il loro aspetto è molto simile a quello di un lettino, composto da una piattaforma provvista di molle (sganciabili e agganciabili) che variano il grado di intensità degli esercizi e di cinghie con manici, che servono a spostare il carrello in avanti e indietro mediante l’ausilio degli arti inferiori e superiori.

Questa nuova tipologia di macchinari, grazie alla loro struttura consentono un allenamento completo che va ad agire su tutto il corpo portando dei miglioramenti alla:

  • Duttilità;
  • Flessibilità muscolare;
  • Postura.

Il reformer pilates è particolarmente indicato all’inizio della pratica di questa disciplina, in fase di terapie riabilitative o per le persone anziane in quanto è un allenamento a basso impatto che comunque stimola moltissimo la muscolatura e la capacità di resistenza.

Rispetto al tradizionale pilates su tappetino, il reformer pilates offre moltissimi esercizi in più, soprattutto volti alla tonificazione di braccia e gambe.

Pilates: benefici

Il pilates porta con sé tantissimi benefici non solo per il corpo ma anche per la mente:

  • Controllo;
  • Equilibrio;
  • Forza e tonicità muscolare;
  • Migliora la flessibilità e mobilità della colonna vertebrale;
  • Corregge la postura scorretta;
  • Perfeziona la stabilità delle spalle e del bacino;
  • Previene e combatte i dolori lombari;
  • Grazie ai movimenti dolci non traumatizza il corpo e aiuta al rilassamento.

Pilates: esercizi

Svolgere un’attività fisica costante, soprattutto durante la terza età, può risultare molto importante. Praticare un’attività come quella del Pilates può apportare al corpo molteplici benefici, oltre che prevenire o addirittura curare alcune malattie tipiche dell’età avanzata.

Gli esercizi che si svolgono durante delle lezioni di Pilates prevedono dei movimenti dolci, lenti e naturali, con l’obiettivo di rinforzare la muscolatura e dare una maggiore stabilità alla colonna vertebrale.

Pilates per anziani è faticoso?

Il pilates è una ginnastica dolce che prevede l’esecuzione di molti esercizi volti a migliorare il baricentro del corpo, la muscolatura e la struttura ossea.

Ogni esercizio che viene svolto durante le sedute può essere modificato in base alle esigenze o patologie della persona, inoltre è indicato per tutti quei soggetti affetti da malattie che intaccano lo scheletro, come l’osteoporosi. Praticare questa disciplina può anche aiutare a prevenire tali malattie, quindi, senza dubbio è molto indicata per le persone in età avanzata.

Quanto dura una seduta?

In generale una seduta di pilates può durare tra i 50 ed i 60 minuti. Sicuramente, più si pratica questa ginnastica con regolarità e costanza più si potranno notare dei miglioramenti fisici, ma anche psichici dato che aiuta anche ad alleviare lo stress.

Per poter ottenere dei risultati, praticando questa disciplina, sarà necessario frequentare i corsi per almeno 3 mesi circa, con un’assiduità di almeno 2 o 3 volte a settimana.

Controindicazioni

Se vuoi iniziare a praticare il Pilates non ci sono particolari controindicazioni.

Per chi si avvicina al mondo del Pilates è importante sapere a chi rivolgersi. Infatti, è fondamentale riuscire a trovare un istruttore che sia competente ed esperto nel settore, soprattutto quando si parla di pilates rivolto a persone della terza età.

Inoltre, è opportuno informare l’insegnante se si è affetti da patologie che possono ostacolare lo svolgimento di alcuni esercizi, in modo tale da non sovraccaricare o sforzare troppo il corpo durante l’esecuzione dei movimenti.

Perché scegliere Studio Fisiomedical a Roma Flaminio

Se stai pensando di dedicarti a te stesso e non ne puoi più della vita sedentaria Studio Fisiomedical può aiutarti in questo.

Il nostro centro è dotato di una struttura moderna ed una palestra di circa 60 mq.

Inoltre, le nostre lezioni di pilates sono sempre svolte con la presenza di un personale altamente qualificato, specializzato e preparato.

Ci trovi in zona Flaminio, Via Andrea Sacchi n.35.

Per maggiori informazioni e per prenotare il tuo appuntamento con uno dei nostri medici specialisti puoi chiamare al numero: 0632651337

Leave a Reply