Centro ortopedico scoliosi Roma: eccellenza nella cura

Ortopedico Scoliosi Roma

Molte persone soffrono per disturbi alla schiena che spesso sono dovuti a delle forme di scoliosi: scopriamo cosa è la scoliosi, come combatterla e dove trovare un centro specializzato nella sua cura.

Cos’è la scoliosi?

La scoliosi è una anomalia della colonna vertebrale che si manifesta attraverso pronunciate curvature laterali e rotazioni della colonna.

Differenza fra scoliosi ed atteggiamento scoliotico

La scoliosi è una deviazione della colonna sui tre piani dello spazio ove è evidente la rotazione vertebrale.
Questa è principalmente la caratteristica che la distingue dall’atteggiamento scoliotico ove la deviazione avviene semplicemente sul piano frontale senza rotazione delle vertebre.

Si può parlare di malattia e conoscerne le cause?

Con scoliosi non si parla di una malattia specifica infatti è un termine descrittivo della condizione del paziente, inoltre nell’oltre l’80% dei casi non si può determinare la causa della scoliosi. (fonte: Scoliosis Research Society).

Esistono diversi tipi di scoliosi?

Esistono tre differenziazioni della scoliosi: determinate dalla causa, dalla porzione di colonna vertebrale interessata o dal numero di curve nella colonna.

Nella prima suddivisione quindi troviamo:

  • Scoliosi Idiopatica: non dovuta a cause note;
  • Scoliosi congenita: condizione riscontrata alla nascita spesso dovuta ad un cattivo sviluppo;
  • Scoliosi neuromuscolare: dovuta a malattie che interessano muscoli e nervi come la distrofia.

La seconda suddivisione invece è per porzione della colonna vertebrale quindi:

  • scoliosi lombare;
  • scoliosi dorso-lombare;
  • scoliosi dorsale;
  • scoliosi cervico-dorsale.

La terza suddivisione viene determinata dal tipo di curvatura che può affliggere la colonna vertebrale del paziente:

  • Scoliosi con una sola curva;
  • Scoliosi con una curva primaria e più o meno curve secondarie;
  • Scoliosi a doppia curva primaria.

Un ultimo distinguo va fatto tra atteggiamento scoliotico e scoliosi strutturata nel secondo caso si può avere un miglioramento solo grazie ad un intervento esterno.

Prevenzione della scoliosi

La prevenzione della scoliosi deve avvenire soprattutto in età adolescenziale nel momento in cui si può interrompere o limitare il peggiorare della condizione.

La prevenzione più efficace è sicuramente effettuare periodici controlli presso un ortopedico, questo permette di intervenire all’insorgere dei primi sintomi e riuscire a combattere più facilmente ed efficacemente la scoliosi.

Molte forme di scoliosi possono essere influenzate dalla postura anche se non è stato provato scientificamente che un atteggiamento scoliotico possa evolvere a causa di una cattiva postura.

l’attività fisica come strumento di prevenzione

Un altro consiglio utile a prevenire la scoliosi è fare attività fisica: un tono muscolare più sviluppato aiuta a mantenere in salute la schiena.

Spesso però un’attività sportiva generica può non essere sufficiente (vi sono addirittura dei dubbi sul beneficio dato dal nuoto), in questi casi è consigliabile affidarsi a dei professionisti per un percorso personalizzato.

Esercizio Schiena Dolore

 

 

 

 

 

 


Esercizi per la cura della scoliosi 

Come abbiamo detto le due strade per fare esercizio in funzione di combattere la scoliosi sono: correggere dei difetti di postura e mantenere una corretta simmetria muscolare attraverso lo sport. Molte sono le metodiche che nel tempo si sono utilizzate per la cura della scoliosi: gli esercizi più famosi si rifanno storicamente al metodo Klapp ed al metodo Niederhoffer. Il metodo Klapp, creato dallo specialista tedesco Rudolf Klapp ad inizio novecento, si basa sulla postura a quattro zampe. La posizione quadrupedica aiuta a combattere la scoliosi perché: in posizione orizzontale si ha meno pressione da parte della gravità, i muscoli dorsali non sono sollecitati, in questa posizione i movimenti della schiena sono più agevoli. Dal metodo Klapp deriva il metodo IOP. Il metodo Niederhoffer invece si basa sul principio che i muscoli trasversali e verticali della schiena lavorano in modo complementare. Questo metodo si esegue distesi sul ventre o di lato e l’obiettivo è quello di agire sulla muscolatura per correggere le curve scoliotiche attraverso esercizi isometrici.

Altri importanti esercizi importanti per la scoliosi sono quelli che fanno parte del protocollo SEAS (Approccio Scientifico con Esercizi alla Scoliosi), più moderno e con evidenze scientifiche a proprio supporto. Uno specialista qualificato redige un piano SEAS a seconda delle necessità del paziente, con una routine da ripetere 2/3 volte alla settimana.

Come abbiamo visto vi sono diverse scuole di pensiero ma la cosa importante è non improvvisarsi con esercizi fai-da-te che possono peggiorare la condizione del paziente.

Uno dei metodi più efficaci è il metodo Mézières, famosa fisioterapista francese. Secondo questo metodo il corpo umano risponde ad una simmetria aurea che in condizioni come la scoliosi viene meno, gli esercizi di questo metodo quindi sono volti a ripristinare questa simmetria andando ad operare su gruppi muscolari suddivisi in catene:

  • Catena posteriore;
  • Catena antero-interiore;
  • Catena brachiale anteriore;
  • Catena anteriore del collo.

Chi cura la scoliosi?

Per curare la scoliosi bisogna avere una notevole esperienza, in generale sono diverse le figure più riconosciute nella cura della scoliosi sono: l’ortopedico, il fisioterapista ed il fisiatra.

L’ortopedico e il fisiatra sono  important per la diagnosi e per capire la gravità della scoliosi, l’origine ed eventualmente la presenza di altre condizioni pericolose, inoltre un ortopedico può intervenire chirurgicamente per curare la scoliosi.

Il fisioterapista invece è più centrale nel processo di cura della scoliosi è colui che sceglie e redige il piano di esercizi di Fisioterapia riabilitativa più indicato alla persona.

Il fisiatra è un medico specializzato nel recupero di deficit motori che possono svilupparsi anche con il peggioramento della scoliosi.

Fisioterapia scoliosi

 

 

 

 

 

 

 

Dove trovare un ortopedico esperto nella cura della scoliosi a Roma

A Roma Nord, tra il palazzetto dello sport ed il fiume Tevere, si trova il centro di fisioterapia Fisiomedical. Il centro è specializzato nella cura della scoliosi. In sede troverai Ortopedici, fisioterapisti e fiasiatri formati e professionali.
Siamo in Via Andrea Sacchi 35.

Per cominciare a prenderti cura della tua schiena chiama il numero 063224314 e potrai fissare una visita specialistica.

Leave a Reply