Dolore alla schiena alta: definizione

By 19 Febbraio 2021Articoli
dolore alla schiena alta

Il dolore alla schiena alta è meno comune rispetto alla lombalgia e alla cervicalgia, ma resta comunque un disturbo invalidante. È un dolore che solitamente nasce a causa di sforzi eccessivi, dell’assunzione di posture sbagliate o di attività fisica svolta in maniera sbagliata.

Il dolore alla schiena alta solitamente è di natura articolare, muscolare o nervosa. È un disturbo che viene distinto in:

  • Acuto: quando dura meno di 30 giorni ed è causato da un evento particolare, solitamente un trauma
  • Cronico: quando ha una durata minima di tre mesi

 

Sintomi

I dolori nella zona alta della schiena possono essere d’intensità molto diversa: sordi e costanti oppure episodici e di breve durata, ma anche acuti e lancinanti.

A seconda della durata del dolore, il mal di schiena viene classificato come acuto oppure cronico, rispettivamente con durata inferiore a trenta giorni e superiore a tre mesi.

In alcuni casi, al dolore alla schiena alta si può accompagnare del rossore o del gonfiore nell’area interessata.

Ancora, nei casi più gravi il dolore può estendersi al collo, alla testa o alle spalle e diventare davvero molto invalidante.

 

Cause: eziologia

Come anticipato, le cause del dolore alla schiena alta possono essere molto diverse tra loro.

Ovviamente, l’età che avanza o uno stile di vita sedentario non aiutano per niente. Chi fa attività fisica ha muscoli più tonici e reattivi e quindi ha una predisposizione minore a strappi o contratture muscolari.

Oltre a cause di questo tipo che comprendono i traumi, il mal di schiena nella zona alta può essere dovuto anche a motivi più gravi, tra i quali:

 

Diagnosi

Per effettuare una corretta e accurata diagnosi del dolore nella zona alta della schiena bisogna necessariamente affidarsi ad un medico specialista del settore.

Prima di tutto si esegue l’analisi della storia clinica, si raccolgono i dati anamnestici del paziente e si esegue un esame obiettivo.

Da questi primi dati, il medico può stabilire se è necessario continuare ad approfondire per fornire la diagnosi. Spesso, lo specialista può richiedere delle analisi più specifiche, come un’ecografia, una risonanza magnetica o una radiografia.

 

Trattamento

dolore alla schiena alta

Il trattamento più idoneo alla riabilitazione del dolore alla schiena alta può essere indicato solamente da un medico specialista, che dopo aver effettuato la diagnosi e quindi dopo aver compreso le cause alla base del disturbo, stabilirà il da farsi.

Rivolgiti ai nostri esperti

 

Per alleviare il dolore alcune volte possono bastare il riposo e i farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), mentre nei casi più gravi può rivelarsi necessario anche ricorrere ad un trattamento di tipo chirurgico.

 

Nella maggior parte dei casi, però, il trattamento più opportuno è dato dalla combinazione tra la terapia manuale e la terapia fisica: i massaggi effettuati da un fisioterapista uniti a dei trattamenti strumentali possono dare dei risultati davvero sorprendenti!

Alcune delle terapie fisiche indicate per trattare il dolore alla schiena alta sono:

  • Tecarterapia: una terapia endogena che si basa su un dispositivo che genera un aumento della temperatura
  • Ultrasuoni: composti da vibrazioni acustiche che si diffondono sotto forma di onde di compressione e decompressione.

 

Prevenzione

Assumere delle accortezze per prevenire il dolore alla schiena alta è fortemente consigliato! I rischi associati al mal di schiena sono, infatti, diversi ed è quindi bene tenersene alla larga.

Vediamo quali sono alcuni dei comportamenti consigliati per prevenire il dolore alla schiena alta:

  • Praticare attività fisica. In maniera corretta, con la giusta intensità e senza fare movimenti sbagliati, l’attività è una vera e propria salvezza: mantiene il corpo elastico.
  • Assumere la postura corretta. Mentre sei seduto o durante una passeggiata, la schiena deve essere sempre nella posizione giusta!

 

A chi rivolgersi

Ai primi segnali del dolore alla schiena alta è sempre bene rivolgersi ad uno specialista.

Per questo tipo di disturbo può essere utile contattare un ortopedico o un fisioterapista. Questi specialisti, grazie alle competenze sviluppate nell’ambito dell’apparato muscolo-scheletrico e ad un’ottima conoscenza dell’anatomia umana, saranno in grado di effettuare un’accurata diagnosi e, quindi, di indicarti la terapia più idonea al trattamento del tuo dolore.

Contattaci subito

 

Perchè scegliere il centro d’eccellenza studio FisiomediCal a Roma Nord

Sei alla ricerca di un’equipe medica formata da specialisti nel settore della fisioterapia?

Lo Studio FisiomediCal è un centro fisioterapico d’eccellenza che, grazie alle competenze del team di medici e all’impiego delle migliori tecnologie attualmente sul mercato, riesce a perseguire ottimi risultati in tempi brevi.

Tutto ciò fa dello Studio FisiomediCal uno dei migliori punti di riferimento in questo ambito.

Si trova a Roma Nord, in via Andrea Sacchi, 35.

Per fissare una visita o avere maggiori informazioni sui servizi, i trattamenti e le convenzioni, non esitare a chiamare il numero 06 32651337 o visitare la pagina dei contatti.

Leave a Reply