Cos’è la tendinopatia rotulea

By 30 Marzo 2020Articoli, news
la tendinopatia rotulea

La tendinopatia rotulea, o tendinite patellare, è una patologia del ginocchio che interessa il polo inferiore della rotula.

Nella maggior parte dei casi il dolore che ne deriva è causato da un sovraccarico funzionale o da una continua sollecitazione del tendine rotuleo.

Il tendine rotuleo è quello che connette la parte inferiore della rotula con quella superiore della tibia trasmettendo a quest’ultima la contrazione del muscolo quadricipite che andrà poi a produrre l’estensione della gamba.

Sintomi

I sintomi più comuni della tendinopatia rotulea, o se vogliamo dell’infiammazione al tendine rotuleo, sono essenzialmente quattro:

  1. senso di indolenzimento della parte dove transita il tendine rotuleo;
  2. gonfiore al ginocchio;
  3. dolore nell’area appena sottostante alla rotula;
  4. rigidità del ginocchio.

Cause

La tendinopatia rotulea è frequente in quella fascia di popolazione che pratica usualmente sport e colpisce maggiormente quegli atleti che eseguono ripetutamente un movimento di estensione esplosiva col ginocchio.

Proprio a causa di questo fattore gli atleti più a rischio sono quelli che praticano sport come la pallavolo, il basket, il calcio, il tennis e l’atletica leggera.la tendinopatia rotulea2

La causa principale, quindi, è proprio la ripetuta sollecitazione del tendine, e questo può portare a delle microlesioni che tendono a degenerare nel corso del tempo.

Altre tipologie di cause possono derivare da traumi sempre collegati alla zona del ginocchio, e possono essere:

  • l’eccessiva rotazione della tibia;
  • una cattiva estensione del muscolo retto-femorale;
  • un disallineamento del femore e della rotula;
  • la rotula alta.

Trattamento

Il trattamento riabilitativo della tendinopatia rotulea può variare a seconda di svariati fattori, essi sono:

  • il tempo di insorgenza della patologia;
  • la gravità della patologia stessa;
  • la tipologia di paziente che ne soffre;
  • la natura dell’attività svolta dal paziente che lo a portato a sviluppare la patologia.

Se si è in presenza di un’insorgenza recente, e di modesta gravità, si avranno di sicuro maggiori probabilità di successo e ciò indipendentemente dallo sport che il paziente ha praticato.

D’altro canto, se ci si trova di fronte ad uno stato avanzato da tempo della patologia, si deve considerare una situazione più ostica con notevoli possibilità di insuccesso.

Prenota ora un consulto

In linea generale, il trattamento riabilitativo prevede le seguenti opzioni o passaggi:

  • un riposo preventivo dell’arto inferiore interessato;
  • l’applicazione di impacchi di ghiaccio 4-5 volte al giorno sulla zona interessata dal dolore;
  • l’applicazione di fasciature al ginocchio;
  • l’assunzione di farmaci antinfiammatori o l’iniezione locale di corticosteroidi;
  • la fisioterapia;
  • la terapia ad ultrasuoni.

Qualora la patologia persistesse per mesi, a dispetto del trattamento, potrebbe essere ritenuto necessario ricorrere alla chirurgia.

Dove ci trovi a Roma

Stai cercando uno studio esperto in tendinopatia rotulea a Roma Nord?

Lo studio FisiomediCal è il posto adatto a te.

Il centro vanta una grande equipe di medici specialisti e fisioterapisti che potranno effettuare diagnosi tempestive e consigliarti al meglio per risolvere in modo rapido ed efficace il tuo problema evitando che si aggravi.

Per maggiori informazioni o per prenotare un appuntamento con uno dei nostri medici specialisti puoi chiamare il numero Verde oppure venire a trovarci nel nostro studio, nel quartiere Flaminio a poca distanza da Piazza Mancini, in Via Andrea Sacchi n.35.

Leave a Reply