Cos’è il colpo di Frusta

By 9 Febbraio 2020Articoli, news
Come prevenire il colpo di frusta

Il colpo di frusta è un infortunio dovuto a un evento traumatico che riguarda la parte alta della colonna vertebrale, nello specifico la rachide cervicale. A causare questa patologia è un brusco movimento della testa, dovuta solitamente a incidenti automobilistici, cadute o infortuni sportivi. In questi casi il capo supera i limiti fisiologici di escursione articolare, sbilanciandosi prima all’indietro in maniera improvvisa, per poi flettersi nuovamente in avanti in modo brusco.

Di fatto è una distorsione della colonna cervicale e come ogni distorsione, presenta diversi livelli di gravità: il dolore può regredire con il tempo oppure provocare una sintomatologia dolorosa cronica e quindi permanente.

Tra le patologie che interessano la colonna, il colpo di frusta è una delle più comuni.

Vediamo nello specifico quali sono i sintomi, le cause, i trattamenti e come evitare questo infortunio.

Sintomi

I sintomi di un colpo di frusta possono variare per gravità e tempistiche. Talvolta si accusano le conseguenze immediatamente dopo l’infortunio, ma può capitare che gli effetti siano tardivi e comparire solo dopo alcune ore dal trauma.

Nella maggior parte dei casi, subito dopo l’iperestensione articolare, i primi sintomi a cui si va incontro sono:

  • Vertigini: la sensazione in cui il soggetto crede in maniera illusoria che il suo corpo e tutto ciò che lo circonda siano in costante movimento.
  • Acufeni: i tipici ronzii e sibili che il paziente avverte nelle orecchie in assenza di uno stimolo acustico.
  • Parestesie: è l’alterazione della sensibilità degli arti e altre parti del corpo.

Tac colpo di frusta

Subito dopo i primi sintomi, il colpo di frusta provoca dolore al collo e alla parte superiore della schiena, e potrebbe portare con sé anche rigidità e una forte limitazione dei movimenti. Nei peggiori dei casi, tali sintomi possono aggravarsi con lussazioni, fratture vertebrali, assenza di riflessi o debolezza.

Quando la situazione è particolarmente grave già dai primi attimi, il dolore è particolarmente intenso e non si possono eseguire movimenti: sarà allora necessario portare un collare ortopedico per almeno 15 giorni. La gravità della situazione sarà comunque da verificare con degli accertamenti, Tac e radiografie.

 

Altri sintomi tipici del colpo di frusta sono:

  • Dolore alla mano e al polso
  • Dolore associato alla masticazione
  • Mal di testa
  • Nausea
  • Segno di Lhermitte (sensazione di scarica elettrica, che si propaga lungo la colonna vertebrale dopo una flessione del capo)
  • Visione offuscata

Cause

La principale causa del colpo di frusta, come detto anche in precedenza, è l’urto che si genera durante un incidente automobilistico violento, ma può avvenire anche sotto altre circostanze. Durante un tamponamento, il passeggero o il conducente subiscono una forte accelerazione che proietta in avanti il corpo provocando un movimento inusuale. La testa tende a rimanere nella posizione iniziale mentre tutto il resto del corpo viene lanciato in avanti. Proprio come una frusta, il capo è poi proiettato in avanti ad alta velocità. La sequenza dei movimenti produce prima danno da iperestensione e poi danno da iperflessione.

Altri eventi traumatici sono, ancora una volta, legati al mondo sportivo, ma anche incidenti domestici o di altro genere potrebbero causare gli stessi sintomi e provocare questa patologia. A seconda del punto di impatto, i movimenti innaturali possono portare a conseguenze differenti, infatti nel caso di colpo di frusta obliquo, i danni vertebrali sono, la maggior parte delle volte, più consistenti.

Pugni e colpi assestati con forza sufficiente o in un momento in cui la vittima è distratta possono causare le medesime conseguenze. Particolare attenzione dovrebbero fare tutti coloro che praticano sport da contatto quali boxe, kick boxing, judo e simili.

Trattamento: consigli pratici

Quando si subisce un colpo di frusta, spetta al medico curante stabilire una terapia adeguata ad affrontare la patologia. Per questo è consigliato, quando possibile, raggiungere subito il pronto soccorso più vicino, così da determinare l’entità del danno. Generalmente, quando questo non eccessivamente esteso o grave, si ricorre a farmaci antinfiammatori, collarino ortopedico, massoterapia o fisiokinesiterapia.

I medicinali più utili per il trattamento del colpo di frusta sono gli antidolorifici e miorilassanti (FANS), accompagnati da tranquillanti e sedativi (se prescritti) per alleviare il dolore durante la notte.  L’azione combinata di farmaci e collarino ortopedico, insieme al riposo, dovrebbero portare il paziente a superare la fase acuta entro 2-3 settimane.

A questo punto il trattamento procedo con terapie fisiche e riabilitative: contrazioni isometriche volontarie ed esercizi attivi. A compiere queste sarà un esperto che grazie alla sua esperienza potrà accelerare il processo di guarigione. L’obiettivo di queste terapie è portare un maggior afflusso di sangue alla zona danneggiata per rigenerarla in tempi ridotti. Le terapie consigliate possono essere di varia natura, coinvolgendo diversi specialisti, tra cui sicuramente fisioterapisti, massofisioterapisti, kinesiologi, agopuntori e chiropratici.

Colpo di frusta e AgopunturaLa fase riabilitativa dopo questo genere di infortuni è necessaria per poter recuperare in maniera totale. Un mancato lavoro di questo tipo può portare a complicazioni e sfociare nella cronicizzazione del problema.

A chi rivolgersi

Data la natura traumatica del colpo di frusta e il suo improvviso manifestarsi (fatta eccezione per i casi di sintomatologia tardiva), la prima cosa da fare è recarsi al pronto soccorso o chiamare un’ambulanza nel caso in cui non si riescano a fare movimenti. Una volta in struttura sarà il personale a indirizzare il paziente attraverso gli step successivi.

Alla cura di un colpo di frusta parteciperanno diverse figure specializzate: il medico curante che dovrà prescrivere medicinali e tempi di recupero nella fase acuta; fisioterapisti e altri medici altamente professionalizzati per la fase riabilitativa.

Come evitarlo

Il trattamento deve però essere integrato con alcuni accorgimenti da prendere in casa, soprattutto quando il dolore è particolarmente fastidioso. Alcuni di questi consigli sono indicati anche per la prevenzione del colpo di frusta. Questi aiuteranno la guarigione e il rapido recupero, e sono:

  • Evitare di dormire in posizione prona: durante il riposo, avere la testa piegata da un lato può causare, o anche accentuare, il dolore cervicale. Esistono dei cuscini appositamente pensati per far riposare la zona cervicale.
  • Regolare lo schermo del PC: la posizione dovrebbe essere rilassata. È sconsigliato avere lo schermo del PC o anche della televisione posto in modo tale da costringere la testa a movimenti ripetuti o a sforzare la posizione tenendo lo sguardo troppo in alto o troppo in basso. Per il medesimo motivo è consigliabile limitare l’uso del cellulare.
  • Mantenere una postura corretta: sia nella posizione seduta che in piedi, è necessario mantenere conforme alla situazione, evitando posizioni dolorose o scomode. Per agevolare la colonna cervicale si può cambiare spesso posizione.
  • Non sollevare pesi: carichi eccessivi sforzano la colonna vertebrale e accentuano il dolore cervicale.
  • Precauzioni in Auto: il poggiatesta della macchina dovrebbe essere sufficientemente alto da sorreggere il capo all’altezza della nuca, così da mantenerlo nella posizione ottimale di riposo. La schiena deve essere ben aderente al sedile.
  • Praticare Sport: fare attività fisica regolarmente aiuta i muscoli del collo e della cervicale a sostenere meglio gli urti grazie alla maggior forza ed elasticità.

Prevenire un colpo di frusta nel senso di non doverne mai soffrire è impossibile, ma ginnastica mirata e buone abitudini posturali, sia durante il giorno che la notte, possono sicuramente ridurre di molto le probabilità di accusare un colpo di frusta. Seguendo i consigli sopra riportati e, ovviamente, tutte le raccomandazioni del medico, è possibile contrastare la patologia senza ulteriori complicazioni. La diagnosi precoce rimane comunque indispensabile per individuare la criticità del problema e, di conseguenza, intervenire con tempestività e precisione.

Dove trovi un centro specializzato a Roma

In caso di colpo di frusta è bene rivolgersi immediatamente al pronto soccorso, come ricordato più volte, soprattutto in seguito ad incidenti automobilistici.

Per affrontare il problema in maniera completa e professionale, puoi rivolgerti a noi dello Studio FisiomediCal: il nostro staff altamente specializzato è composto da professionisti di altissimo livello.

Ci trovi in zona Flaminio, in via Andrea Sacchi 35, e se vuoi scoprire tutti i servizi che lo studio mette al tuo servizio, puoi chiamare il 06326251337 o scriverci direttamente su Facebook.

Leave a Reply