Quali problemi possono affliggere la colonna vertebrale

By 9 Ottobre 2020Articoli, news
Approccio Olistico Dolore alla colonna vertebrale

La colonna vertebrale è la struttura portante del nostro corpo: sostiene il cranio, il tronco le gambe e le braccia. Ha una forma sinusoidale e conta in tutto quattro curve. Oltre alla funzione di sostegno, la nostra colonna funge anche da “armatura” per il midollo spinale, la porzione extracranica del sistema nervoso centrale. A causa della sua dimensione, posizione e del lavoro strutturale che svolge per il nostro organismo, la colonna vertebrale è spesso soggetto di problematiche di varia natura.

Tra queste, le più comuni e diffuse sono:

  • Ernia Discale: si può verificare a tutti i livelli della colonna e avviene quando il nucleo polposo della vertebra si sposta lateralmente e comprime una radice nervosa. Il sintomo principale è il dolore alla schiena che si irradia nel tempo agli arti inferiori e/o superiori;
  • Stenosi: interessa il canale vertebrale all’interno del quale è contenuto il midollo e i nervi. Consiste nella restrizione di questo canale con conseguente compressione del suo contenuto che porta a dolori diffusi alla schiena nella zona interessata e in base a questa agli arti inferiori o superiori;
  • Spondilolistesi: consiste nello scivolamento di una vertebra sull’altra a livello lombare, generando dolore nella zona interessata e agli arti inferiori.
  • Patologie traumatiche: derivanti da fattori esterni che vanno a compromettere l’integrità della colonna vertebrale, come le fratture vertebrali
  • Patologie oncologiche: possono interessare sia le strutture nervose, come i neurinomini e i tumori intramidollari, o le vertebre, come i meningiomi.

Per fronteggiare queste patologie, che sono solo alcune di quelle diagnosticabili, è importante ricorrere a tutti i mezzi che la medicina moderna mette a disposizione. Prima di ricorre alla chirurgia, un approccio olistico, come l’osteopatia, può apportare grandi benefici al paziente e incrementare l’efficacia delle terapie alle quali dovrà sottoporsi. È la combinazione di più metodologie a garantire i migliori risultati.

Problemi alla colonna vertebrale

Quali sono le tecniche e metodologie utili

Ozonoterapia

L’Ozonoterapia è un metodo curativo altamente funzionale per il trattamento di alcune patologie della colonna vertebrale, come l’ernia al disco. Il trattamento si avvale di una miscela di ossigeno e ozono medicale, le cui proprietà biochimiche permettono di ottenere ottimi risultati per la salute.

Quando l’ozono contenuto nella miscela entra in contatto con i tessuti dell’organismo, si scompone e lega alle molecole del sangue favorendo l’ossigenazione del corpo e il trattamento di diverse patologie.

Agopuntura

L’agopuntura affonda le proprie radici nella medicina tradizionale cinese ed è una dei trattamenti olistici più diffusi in Italia grazie all’efficacia dimostrata.

La teoria alla sua base prevede dei canali energetici presenti all’interno del corpo che donano equilibrio all’organismo e assicurano il benessere fisico. Questi canali si irradiano in tutto il corpo e se “bloccati”, arrecano disturbi alla persona che possono scaturire in patologie più o meno gravi.

Grazi all’impiego di aghi sottilissimi è possibile rimuove i blocchi e migliorare il benessere fisico, psicologico e mentale del paziente. Su quali canali agire è deciso dal professionista in seguito alla condizione generale di chi si sottopone al trattamento.

Osteopatia

L’Osteopatia è un approccio sanitario olistico che sfrutta tecniche di terapia manuale e si concentra sulla globalità dell’organismo invece che sul semplice disturbo localizzato. La sua peculiarità ed efficacia risiede proprio nel lavorare tanto sul profilo fisico quanto su quello psicologico. Questo perché c’è una forte correlazione tra i due fattori e disturbi quali lo stress, la depressione e l’ansia possono avere ripercussioni sul fisico e viceversa.

Osteopatia a Roma

Individuate le zone dove il movimento del corpo è ostacolato e provoca dolore si procede con delle apposite manovre manuali che favoriscono i meccanismi di autoregolazione e autoguarigione dell’organismo. L’osteopatia è spesso impiegata nel trattamento di disturbi legati alla colonna vertebrale.

Richiedi ora un check-up

Tecarterapia

La Tecarterapia – o solo Tecar – è una termoterapia endogena che sfrutta il trasferimento energetico per accelerare i processi di recupero dell’organismo di diverse patologie e disturbi, anche per la colonna vertebrale. Il trasferimento energetico avviene grazie al calore indotto dal passaggio di corrente elettrica generata da un dispositivo medico. Esistono due modalità di applicazione: capacità, per i tessuti molli, e resistiva, per i disturbi ossei, articolari e della cartilagine.

Ampiamente utilizzata nella medicina sportiva, la Tecar produce effetti da varia natura a seconda della potenza generata dall’apparecchio. Il suo obiettivo finale, in ogni caso, è ridurre il dolore e accelerare la riparazione dei tessuti.

Crioultrasuoni

I crioultrasuoni sono un altro dispositivo medico, come la tecar, che al contrario però, sfrutta l’azione analgesica del freddo in combinazione con l’effetto antinfiammatorio degli ultrasuoni per trattare infortuni e lesioni e i gonfiori post-operazione. Queste due tecniche garantiscono ottimi risultati se applicate insieme e sortiscono differenti effetti:

  • Meccanici, dovuti alla stimolazione delle cellule muscolare che producono proteoglicani e fibre collagene;
  • Termici, causati dall’aumento della circolazione a livello superficiale e diminuzione a livello muscolare;
  • Biologici, provocati dalla differenza di temperatura tra superficie e parte profonda del muscolo.

Kinesio taping

Il kinesio taping è una tecnica, conosciuta anche come bendaggio funzionale, che immobilizza un’articolazione o una parte del corpo con delle fasciature elastiche per ridurre i tempi di recupero e alleviare il dolore. Questa tecnica è estremamente diffusa in ambito sportivo, ma i suoi applicativi non si limitano agli atleti: può essere sfruttato in numerose altre circostanze, soprattutto in combinazione con altre terapie.

Il terapista deve essere un esperto conoscitore dell’anatomia e della biomeccanica affinché il bendaggio sia preciso e limiti il movimento al meglio, infatti sull’epidermide sono presenti dei ricettori nervosi che comunicano con i muscoli in profondità.

Cyriax

La Cyriax è una terapia manuale sviluppata dall’omonimo dottore inglese negli anni Trenta, che ha lo scopo di trattare infiammazioni e le conseguenze dei traumi a carico dei tessuti molli. Attraverso delle tecniche manuali particolari effettuate direttamente sulla parte del corpo interessata, il fisioterapista può agire su tutta la larghezza del tessuto. La Cyriax è infatti conosciuta anche come Massaggio Trasverso Profondo (MTP).

Ha diversi utilizzi tra cui quello dedicato alla manipolazione vertebrale che si applica direttamente sulla colonna. Con la MTP è possibile migliorare la postura, alleviare il dolore e ridurre lo stress.

Ginnastica Posturale

La ginnastica posturale è un’attività fisica che si caratterizza per gli esercizi incentrati sulla rieducazione motoria e funzionale di chi la pratica. Una postura scorretta può portare a dismorfismi e asimmetrie della colonna vertebrale e degenerare in disturbi e patologie di vario genere. La ginnastica posturale ha proprio l’obiettivo di riassestare l’equilibrio corporeo lavorando sulla postura al finché torni a essere funzionale.

Nonostante non ci siano particolari controindicazioni e si possa praticare già dai 10 anni, per alcuni pazienti potrebbe risultare dannosa. Il percorso da seguire e gli esercizi da svolgere vengono decisi dal fisioterapista e sono spesso accompagnati a terapie e altri trattamenti per un recupero completo.

Perché la combinazione di più metodologie porta al successo

Anni di ricerca e pratica hanno evidenziato gli effetti della medicina olistica nella risoluzione e nel trattamento di diverse patologie e disturbi. In particolare, quando si accusano problemi alla colonna vertebrale, ricorrere a diverse metodologie e tecniche è altamente consigliabile.

Raramente oggi si ricorre all’intervento chirurgico come primo step, poiché le nuove tecnologie e tecniche sviluppate in medicina consento di agire in modi meno invasivi e spesso risolutivi. Quello che però fa veramente la differenza durante il trattamento di un disturbo legato alla colonna vertebrale (o altre parti del corpo) è la combinazione di più metodologie: la loro efficacia è infatti complementare e sfruttare i benefici di una sola terapia non sortisce lo stesso effetto che hanno più terapie che lavorano sinergicamente.

L’approccio olistico, inoltre, si interfaccia con il paziente non solo rispetto al dolore fisico ma anche dal punto di vista psicologico, prendendo in esame l’intero organismo e ottimizzando i processi di guarigione.

Richiedi ora un check-up

Dove trovare un centro specializzato a Roma

In caso di problemi alla colonna vertebrale, Fisiomedical mette a disposizione dei suoi clienti una squadra di specialisti altamente qualificata e competente. Grazie all’esperienza acquisita e alle migliori tecnologie, Fisiomedical garantisce un trattamento di qualità, modellato sulle necessità personali di ogni paziente.

Per ulteriori informazioni e fissare la prima visita, chiama il numero 06 32651337. Studio Fisiomedical si trova a Roma Nord in Via Andrea Sacchi, 35.

Leave a Reply